BarbazzaGarden Poinsettia dopo Natale

LA STELLA...DOPO NATALE
… E adesso che Natale è passato, cosa facciamo con la Poinsettia, o Stella di Natale?

E’ una pianta che ha delle precise esigenze che, se sono disattese, possono provocarne un veloce deperimento. Noi lo sappiamo bene, perché ogni anno ne coltiviamo circa cinquantamila nelle nostre serre di produzione di Maserada. E lo sottolineiamo per certificarvi che le Stelle di Natale acquistate nei nostri Garden di Treviso o di Jesolo erano in perfetta forma al momento dell’acquisto. Se la vostra Stella di Natale dà oggi qualche segno di sofferenza, con l’arricciamento, l’ingiallimento e la caduta delle foglie e delle brattee, ricordiamo che è particolarmente sensibile agli eccessi idrici e alle correnti d’aria fredda cui può essere sottoposta durante il trasporto, o mentre si arieggia la stanza in cui vive.
Altri problemi possono insorgere a causa delle alte temperature degli appartamenti in questo periodo o da illuminazione insufficiente, ma da questi si può anche riprendere.
L’importante è che annaffiature troppo generose non abbiano compromesso la salute delle radici che, se vengono colpite da marciumi, difficilmente possono essere risanate.

Per recuperare la vitalità migliore per la vostra Stella di Natale gli standard ideali sono: buona illuminazione, temperatura tra i 16 e i 18°C e moderate annaffiature, supportate da un’oculata concimazione (con concime per piante fiorite). Rispettando queste poche regole le brattee rosse potranno rallegrare la vostra casa fino a primavera inoltrata.
Verso luglio con cesoie affilate bisognerà eseguire una cimatura, tagliando di circa un terzo tutti i rami, quindi potrà trascorrere l’estate all’aperto, ma all’ombra, decorando balconi e terrazzi con il suo ricco fogliame.
Per far sì che l’anno prossimo la vostra Poinsettia produca nuovamente le brattee colorate di rosso e i piccoli fiori gialli al loro centro, bisognerà riservarle qualche attenzione in più. La Stella di Natale è, infatti, una pianta brevidiurna, ovvero l’induzione alla fioritura viene “innescata” dalla diminuzione delle ore di luce rispetto a quelle di buio. Alla nostra latitudine questo succede naturalmente in autunno, che però è la stagione durante la quale dovremo anche riportare la pianta all’interno, dove la temperatura le è più congeniale ma dove, anche, la luce è normalmente accesa.
Quindi dovrete avere la cura di oscurare completamente la vostra Stella di Natale (anche una piccola infiltrazione di luce può far deformare le foglie) dalle 17 alle 7 del mattino per almeno 45 giorni, offrendole invece molta luce nelle altre ore. E se avrete seguito correttamente tutte le indicazioni, all'inizio dell'inverno le brattee si coloreranno nuovamente di rosso.
Non è facilissimo, è vero. Ma se ci riuscirete, la soddisfazione sarà sicuramente grande.

Dove Siamo

Treviso
via San Pelajo 5 - Tel. 0422.308301

via Terraglio 81/a - Tel. 0422.348169
 
BENVENUTI NEL NUOVO SITO
Stiamo procedendo al completamento dei contenuti. Se non trovate quanto state cercando tornate a trovarci presto!
plg_search_attachments
Search - Content

Iscriviti alla newsletter

Per essere aggiornato su tutte le nostre proposte
Privacy e Termini di Utilizzo Iscriviti

BARBAZZA GARDEN CENTER

Treviso  
via San Pelajo 5 -  Tel. 0422.308301
via Terraglio 81/a -  Tel. 0422.348169


info@barbazzagarden.it

Privacy Policy

Vai all'inizio della pagina