BarbazzaGarden Mimosa

MIMOSE PER L’8 MARZO
I suoi rami sbocciano a fine inverno e con il loro colore sembrano porre fine al grigiore dell’inverno, portando l’allegria della primavera.
Anche per questo nel linguaggio dei fiori è simbolo di sensibilità e di innocenza.
Dal 1946, in Italia, la mimosa è anche il fiore ufficiale dell’8 marzo, Giornata della Donna, scelto proprio dall’UDI (Unione Donne Italliane): i motivi di questa elezione sono da ricercare nella sua fioritura all’inizio del mese di marzo, ma anche nella spontaneità con cui cresce in molte parti d’Italia, quindi nella facilità e nell’economicità di potersi appuntare alla camicetta o alla giacca un piccolo rametto per esprimere la propria adesione agli ideali della giornata. Perché quella che è diventata una giornata di festa, nasce dalla necessità di sottolineare l’impegno delle donne nel difendere i propri diritti, primo su tutti quello al voto. E anche se la Giornata della Donna si è largamente svuotata dei significati ‘politici’ e si è tramutata in Festa della Donna, continua a essere una ricorrenza molto sentita e partecipata da chi le donne vuole omaggiare.
Alle mimose, così si sono aggiunti tutti gli altri fiori, per regalare alle donne un piccolo o grande pensiero primaverile.
Ma la protagonista, il simbolo dell'9 marzo resta lei, la mimosa.
Spesso richiesta nei più vari bouquet, in piccoli mazzolini di sole gialle e profumate infiorescenze o, sempre di più, sotto forma di piccolo arbusto da coltivare. E da far rifiorire ogni anno come annuncio di primavera.

UNA BELLEZZA FUGACE
I fiori di mimosa, ahinoi, hanno vita piuttosto breve.
Affinché i suo grappolini non provochino presto una cascata di polvere gialla su mobili e pavimenti, prima di porli in acqua bisognerà tagliare la base del rametto di circa mezzo centimetro ed eliminate tutte le foglie rovinate. Meglio togliere anche quelle alla base dei rametti, perché essendo a contatto con l’acqua marcirebbero più rapidamente.
Quindi immergete il bouquet o il rametto in un vaso con acqua pulita e qualche goccia di limone per rinfrescarlo.
Il vaso andrà poi collocato in piena luce, ma lontano dalle fonti di calore. La mimosa tende comunque a rinsecchire velocemente, quindi il suo ambiente ideale è abbastanza fresco (al di sotto dei 16-18°C) e preferibilmente umido.

PER UN SOLARE POUT PURRI
Per chi desidera conservare la solare bellezza dei mazzetti di mimosa si possono seccare e conservare anche a lungo.
Per farlo, bisogna appendere i mazzetti a testa in giù quando sono al massimo della fioritura e porli in un ambiente poco luminoso, ventilato e asciutto. In questo modo le palline resteranno integre, non marciranno e dureranno più a lungo per esser utilizzate in composizioni e pout-pourri.

E SE FOSSE UNA PIANTA?
Poiché sono sempre più richieste, donate e gradite le piante di mimosa, ecco alcuni consigli per chi regalerà, si regalerà o riceverà una mimosa. Va ricordato, anzitutto, che la mimosa è un arbusto originario dei paesi subtropicali, che cresce spontaneo dove il clima è mite tutto l'anno, soprattutto d'inverno.
Tenere la mimosa in casa significa darle vita breve (qualche settimana), anche se la si pone vicino ad una finestra e lontano dai caloriferi.
Meglio, quindi, coltivarla sul balcone, nell’angolo più soleggiato e riparato dal vento, o piantarla in giardino in un angolo riparato o a ridosso di un muro esposto a sud (ma per trapiantarla dal vaso in terra bisognerà aspettare che sia sfiorita).
Fino a metà primavera dovrà essere annaffiata più o meno una volta alla settimana, mentre d’estate bisognerà bagnarla ogni volta che il terriccio sarà secco, sempre stando attendi a non esagerare con l’acqua. In autunno, poi, bisognerà diradare le annaffiature (circa una volta ogni due settimane).
Per stimolare la fioritura, da gennaio a marzo sarà opportuno nutrire la pianta con un fertilizzante per piante fiorite.

Dove Siamo

Treviso
via San Pelajo 5 - Tel. 0422.308301

via Terraglio 81/a - Tel. 0422.348169
 
BENVENUTI NEL NUOVO SITO
Stiamo procedendo al completamento dei contenuti. Se non trovate quanto state cercando tornate a trovarci presto!
plg_search_attachments
Search - Content

Iscriviti alla newsletter

Per essere aggiornato su tutte le nostre proposte
Privacy e Termini di Utilizzo Iscriviti

BARBAZZA GARDEN CENTER

Treviso  
via San Pelajo 5 -  Tel. 0422.308301
via Terraglio 81/a -  Tel. 0422.348169


info@barbazzagarden.it

Privacy Policy

Vai all'inizio della pagina