BarbazzaGarden Spatifillum.3

A LUGLIO, PRENDITI CURA DI UNO SPATIFILLO
Anche a luglio continua la nostra campagna solidale a favore di ADVAR: #unapiantaperAdvar del mese di luglio è lo Spatifillo.

L’acquisto di una pianta, ogni mese diversa, ci consentirà di donare il 10% del suo valore d’acquisto ad Advar, che da più di 30 anni si prende cura della vita.
Perché abbiamo scelto lo Spatifillo? Perché è un grande classico tra le piante da appartamento: produce molte foglie dal verde intenso, offre una periodica fioritura e richiede poche cure. E poi, sono piante coltivate da noi, pertanto garantite dalla cura che Barbazza riserva alle piante dal 1952.
Non sapete come prendervi cura dello Spatifio? Ecco qualche indicazione!
LO SPATIFILLO IN CASA: DOVE?
La pianta va disposta nella giusta posizione: scegliete un luogo luminoso e lontano da spifferi e correnti d’aria. Come qualsiasi pianta da appartamento, la posizione ideale deve essere lontana da fonti di calore (termosifoni) o di aria fredda (condizionatori). Può essere coltivata anche in camera da letto a condizione che vi sia il giusto ricambio d’aria e una buona quantità di illuminazione naturale.
Tra il mese di settembre e ottobre è necessario riportare la pianta in casa. Lo spatifillo è una pianta tropicale, soffre molto con temperature intorno agli 8-10 °C, non riuscirebbe a sopravvivere a temperature più rigide. La sua temperatura ideale è di circa 20°C e non sopporta gli sbalzi termici. In inverno, lo spatifillo va tenuto in casa
... E IN ESTATE?
In estate, la pianta può essere trasferita in giardino o in balcone, assicuratevi di non esporla in pieno sole perché necessita di posizioni semi-ombreggiate. Nel periodo primaverile-estivo, sarà necessario concimare lo spatifillo periodicamente, somministrate concime ogni 10-15 giorni, utilizzate un fertilizzante specifico per piante verdi.
LO SPATIFILLO: COME PRENDERSENE CURA
In estate la pianta è collocalta all’aperto e l’umidità atmosferica svolge bene il suo compito, quindi serviranno poche annaffiature: il terreno non dev'essere mai zuppo ma non deve nemmeno asciugarsi completamente. 
In inverno la pianta è tenuta in casa dove sono continuamente attivi i termosifoni e l’umidità è poca. In queste condizioni, la pianta non solo va irrigata con regolarità ma, una volta a settimana, nebulizzate su tutta la chioma acqua non calcarea.
Se le foglie di spatifillo sono diventate gialle o hanno cambiato colore, probabilmente potrebbe trattarsi di un eccesso di calcare nell’acqua nebulizzata sul fogliame.
UNA PIANTA CHE PURIFICA L’ARIA
Anche non necessita di particolari cure eppure partecipa attivamente alla pulizia domestica: riesce a disattivare molti dei composti organici volatili, i cosiddetti VOC. E’ per questo che lo spatifillo è tra le piante da appartamento più consigliate.

Dove Siamo

Treviso
via San Pelajo 5 - Tel. 0422.308301

via Terraglio 81/a - Tel. 0422.348169
 
STIAMO PREPARANDO IL NUOVO SITO CON TANTE NOVITA
Se non trovate quanto state cercando tornate a trovarci presto!
plg_search_attachments
Search - Content

Iscriviti alla newsletter

Per essere aggiornato su tutte le nostre proposte
Accetto Privacy e Termini di Utilizzo

BARBAZZA GARDEN CENTER

Treviso  
via San Pelajo 5 -  Tel. 0422.308301
via Terraglio 81/a -  Tel. 0422.348169


info@barbazzagarden.it

Privacy Policy - Cookie Policy

Vai all'inizio della pagina