BarbazzaGarden anthurium banner

IN AGOSTO, PRENDITI CURA DI UN ANTHURIUM
Anche nel mese di agosto continua la nostra campagna solidale a favore di ADVAR: #unapiantaperAdvar del mese di luglio è l’Anthurium.
L’acquisto di una pianta, ogni mese diversa, ci consentirà di donare il 10% del suo valore d’acquisto ad Advar, che da più di 30 anni si prende cura della vita.
Non sai come prenderti cura dell’Anthurium? Ecco qualche indicazione!
CONOSCERE L’ANTHURIUM
L'Anthurium è una pianta originaria delle regioni tropicali dove il clima è perennemente umido e molto caldo. Per il suo benessere è necessario ricreare questo tipo di habitat, soprattutto durante l'inverno quando l'impianto di riscaldamento è attivo e l'aria può diventare molto asciutta anche per le persone, o durante l’estate se posto in un luogo ombreggiato e secco.
Per approfondire la conoscenza dell'Anthurium clicca qui
L’ANTHURIUM IN CASA: DOVE?
La posizione ideale è davanti alle finestre in casa, dove la luce non manca. La luce deve essere diffusa, mai diretta e costante nell’arco dell’anno. Resiste molto bene anche nelle zone poco luminose, ma la fioritura sarà minore. Come qualsiasi pianta da appartamento, la posizione ideale deve essere lontana da fonti di calore (termosifoni) o di aria fredda (condizionatori). Tra il mese di settembre e ottobre è necessario riportare la pianta in casa fino alla fine della stagione fredda: teme il freddo, gli sbalzi termici e le correnti. Per ottenere le migliori fioriture la temperatura deve mantenersi costante intorno ai 20°C, in queste condizioni la fioritura può essere continua per tutto l’arco dell’anno.
... E IN ESTATE?
In estate, la pianta può essere trasferita in giardino o in balcone, assicuratevi di non esporla in pieno sole perché necessita di posizioni semi-ombreggiate: un portico o un terrazzo coperto possono essere la migliore sistemazione. La sua fascia di benessere è compresa fra i 20 e i 27°C e la temperatura massima è al di sotto del 30°C, ma solo con un elevato tasso di umidità.
L’ANTHURIUM: COME PRENDERSENE CURA
Per annaffiare usare possibilmente acqua dolce e non fredda: meglio annaffiare poco e spesso, per impedire che il terriccio diventi asciutto. Una norma di massima potrebbe essere bagnare la pianta in estate una volta ogni tre giorni e in inverno ogni sei giorni. Non va dimenticato che l’Anthurium, per prosperare richiede un’elevata umidità. Per ottenerla mettere nel sottovaso uno strato di ghiaia o di argilla espansa di 2 cm almeno da mantenere bagnato in ogni stagione. Per la stessa ragione è consigliato nebulizzare le foglie, ma non durante la fioritura per non danneggiare i fiori.
CONCIMARE L'ANTHURIUM
L'Anthurium coltivato in casa può essere concimato da aprile a settembre con un fertilizzante liquido ogni due settimane. Il concime deve contenere sia i macroelementi (azoto, fosforo e potassio) che i microelementi, ovvero ferro, manganese zinco, rame e boro. L'Anthurium invece viene danneggiato dal calcio: per questo si consiglia di usare sempre acqua piovana, oppure demineralizzata, per le annaffiature.







Dove Siamo

Treviso
via San Pelajo 5 - Tel. 0422.308301

via Terraglio 81/a - Tel. 0422.348169
 
STIAMO PREPARANDO IL NUOVO SITO CON TANTE NOVITA
Se non trovate quanto state cercando tornate a trovarci presto!
plg_search_attachments
Search - Content

Iscriviti alla newsletter

Per essere aggiornato su tutte le nostre proposte
Accetto Privacy e Termini di Utilizzo

BARBAZZA GARDEN CENTER

Treviso  
via San Pelajo 5 -  Tel. 0422.308301
via Terraglio 81/a -  Tel. 0422.348169


info@barbazzagarden.it

Privacy Policy - Cookie Policy

Vai all'inizio della pagina