ISSOPO
Hyssopus officinalis
Famiglia: Labiatae
Descrizione piccolo arbusto perenne
Fusto: eretto, legnoso alla base e ricoperto da sottile peluria
Foglie: piccole, lanceolate, verde chiaro, intensamente profumate
Fiori:  piccoli, riuniti in gruppi ascellari e formanti una spiga apicale,
azzurri o più raramente bianchi o rosa
Impianto: semina a fine inverno; impianto in primavera-estate
Distanza piante: 30 cm.
Fioritura: da giugno ad agosto
Esposizione: pieno sole
Terreno: sassoso, arido
Annaffiature: scarse; teme molto i ristagni idrici
Concimazione: in primavera con prodotto specifico per piante aromatiche
Potatura: tagliare 10-15 all’inizio della primavera
Manutenzione: molto facile
Sta bene in: bordure basse, giardini rocciosi, orto, vaso
Sta bene con: cavoli (allontana la cavolaia)
Raccolta: consigliata prima della fioritura

PROPRIETA'
La pianta di Issopo è ricca di diterpeni tra cui i lattoni; triterpeni con gli acidi oleanolico e ursolico; flavonoidi (diosmoside); acidi fenolici (acido rosmarinico); colina.
L’olio essenziale, ottenuto distillando i fiori, contiene chetoni, monoterpeni, sesquiterpeni, ossidi.
IN CUCINA
In cucina, l’Issopo va usato fresco, in quanto il suo aroma svanisce quasi completamente con l’essiccazione. Ha gusto leggermente amaro e per questa virtù trova impiego in piatti rustici tipici e un po’ pesanti, ma si usa anche al posto della salvia in pietanze a base di carne.
Può anche essere aggiunto a minestre, insalate o carni, anche se dovrebbe essere usato con parsimonia poiché il sapore è molto forte.
Viene utilizzato anche in liquoreria, nella composizione del liquore Chartreuse.
L’Issopo è una specie molto utile agli Insetti in quanto ricchissimo di nettare. Il miele prodotto è di notevole qualità.
IN ERBORISTERIA
L’Issopo risulta essere tra le specie più ricche di olio essenziale. Contiene olio essenziale, pinocanfone, beta-pinene, alfa pinene, canfene e limonane flavonoidi, tannini e una sostanza amara: la marrubina.
Ha proprietà antispasmodiche, aperitive, carminative, antinfiammatorie, antivirali ed è consigliato contro catarri bronchiali, bronchite cronica, asma, per via della sua capacità di fluidificare il muco.
Facilita la digestione, è utile contro meteorismo, tosse e voce rauca.
È usato nella polmonite e nelle congestioni del naso e della gola con tosse produttiva per le sue proprietà espettoranti.
Un vecchio rimedio per tagli e ferite era di applicare un poltiglia di issopo battuto con zucchero per ridurre il rischio di tetano. Può anche essere applicato alle contusioni per ridurre il gonfiore e il livido.
L'olio essenziale fatto con issopo aumenta la vigilanza ed è un adatto tonico per distendere i nervi negli stati di affaticamento e ansiosi. Un tempo usato come sedativo per gli attacchi epilettici, è fortemente controindicato per chi soffre di malattie nervose. Ed è sempre consigliabile assumerlo su prescrizione medica.
Il suo olio essenziale possiede un’eccezionale fragranza, con un valore considerato superiore a quello della lavanda.
L'Issopo è un ingrediente dell'acqua di Colonia e viene utilizzato anche in saponi, creme e lozioni.

ISSOPO: UNA PIANTA SACRA
Nativo del Mar Mediterraneo orientale all'Asia centrale, l’Issopo era conosciuto e utilizzato già dai Greci.
Secondo alcuni il nome greco della pianta proviene dall’ebraico antico esob o dall’arabo azzof, ossia “pianta sacra”.
È menzionato anche nella Bibbia: nell'Antico Testamento (Es 12,22), fu usato come pennello per segnare col sangue d'agnello le porte delle famiglie israelitiche che l'angelo distruttore doveva risparmiare in occasione dell'esodo dall'Egitto (la 1° Pasqua). Nel Nuovo Testamento, (Giovanni 19,29) si dice che una spugna impregnata di aceto fu fissata su una canna di Issopo e offerta da bere a Gesù in croce.
Tradizionalmente la pianta d'Issopo era usata in rametti riuniti come aspersorio e utilizzata nelle purificazioni.

Dove Siamo

Treviso
via San Pelajo 5 - Tel. 0422.308301

via Terraglio 81/a - Tel. 0422.348169
 
BENVENUTI NEL NUOVO SITO
Stiamo procedendo al completamento dei contenuti. Se non trovate quanto state cercando tornate a trovarci presto!
plg_search_attachments
Search - Content

Iscriviti alla newsletter

Per essere aggiornato su tutte le nostre proposte
Privacy e Termini di Utilizzo Iscriviti

BARBAZZA GARDEN CENTER

Treviso  
via San Pelajo 5 -  Tel. 0422.308301
via Terraglio 81/a -  Tel. 0422.348169


info@barbazzagarden.it

Privacy Policy

Vai all'inizio della pagina