GIACINTO
Hyacinthus orientalis - Ibridi
Fiori:  bianchi, gialli, albicocca, rosa, rossi, blu o viola, a grappoli fitti e sempre molto profumati
Fioritura: marzo-aprile
Altezza: 15-40 cm
Messa a dimora: ottobre-novembre
Profondità: 10-15 cm      Distanza: almeno 15 cm
Esposizione: sole
Annaffiature: mantenere la terra fresca prima della fioritura;
annaffiare quando fiorito facendo sempre grande attenzione ai ristagni idrici
Manutenzione: facile
Sta bene in: fioriere, bordi soleggiati dei cespugli, aiuole primaverili
Sta bene con: tulipani e narcisi

 

Il Giacinto proviene dall'Asia e più precisamente da Aleppo e Bagdad, da cui deriva il suo nome latino di Hyacinthus orientalis, anche se è più comunemente conosciuto come Giacinto d'Olanda.
I floricoltori olandesi, infatti, assecondando il loro appassionato talento per l’ibridazione e la coltivazione delle bulbose, ogni anno propongono ibridi diversi, diversificando anche la stagione della fioritura.

La sua resistenza alla coltivazione sia in piena terra che all'interno degli appartamenti in vaso, nonché il fatto di essere perenne, unita alla semplicità di coltivazione lo ha reso particolarmente popolare e diffuso.
Molto diverse sono le sue esigenze in casa o in giardino, in quanto gradisce in particolar modo l'aria aperta, pertanto sarò molto più vigoroso se messo a dimora in piena terra, in una posizione assolata, dove non teme le temperature anche al di sotto dello 0.
All’interno, invece, deve vivere a temperature che non scendono al di sotto dei 13°C e in un luogo molto luminoso, ma non a contatto diretto con la luce solare.
Va sempre e comunque osservata la regola di non irrigare in maniera troppo abbondante perché, come la maggior parte delle bulbose, soffre terribilmente i ristagni d'acqua. La maggior cura nell'irrigare la si deve prestare in estate, quando va ben annaffiato (ma non ‘annegato’), riducendo poi la quantità d’acqua con la riduzione delle temperature.
Il giacinto si moltiplica attraverso i bulbilli, ma per rendere possibile la loro creazione il bulbo deve essere lasciato molto a lungo nel terreno (anche più di un anno). I bulbilli ottenuti vanno messi a dimora in autunno in vaso e devono affiorare di almeno un centimetro dal terreno in una zona poco illuminata. Quando i fiori cominceranno ad aprirsi, si potrà spostare il vaso in una posizione assolata per far rinvigorire la pianta.

Dove Siamo

Treviso
via San Pelajo 5 - Tel. 0422.308301

via Terraglio 81/a - Tel. 0422.348169
 
BENVENUTI NEL NUOVO SITO
Stiamo procedendo al completamento dei contenuti. Se non trovate quanto state cercando tornate a trovarci presto!
plg_search_attachments
Search - Content

Iscriviti alla newsletter

Per essere aggiornato su tutte le nostre proposte
Privacy e Termini di Utilizzo Iscriviti

BARBAZZA GARDEN CENTER

Treviso  
via San Pelajo 5 -  Tel. 0422.308301
via Terraglio 81/a -  Tel. 0422.348169


info@barbazzagarden.it

Privacy Policy

Vai all'inizio della pagina