DIEFFENBACHIA
 
Famiglia: Araceae
Foglie: di forma oblunga; color crema, argentee o verde scuro, maculate di giallo, con venature evidenti   
Fiori: spadice su una spata verdastra, poco appariscente     
Temperatura: sempre oltre i 15°C e sotto i 23-24°C
Annaffiature: 1-2 volte la settimana d'estate; ogni 10-15 giorni d'inverno.           
Esposizione: evitare il sole diretto: i raggi fanno ingiallire le foglie; la scarsa illuminazione può far perdere la variegatura delle foglie
Concimazione:  d'estate una volta al mese
Sta bene in: contenitori di forma classica
Sta bene con:  piante dal fogliame verde scuro 
Manutenzione: facile








Originaria dell'America centrale e meridionale, è una piante sempreverde caratterizzata da un fusto carnoso ed eretto e da foglie diversamente variegate secondo le circa trenta specie esistenti.
Il suo nome ricorda quello del curatore dei giardini del palazzo imperiale di Schönbrun a Vienna, J. F. Dieffenbach.

Trattandosi di una pianta di origine tropicale è abituata a un clima costantemente caldo e umido; per questo motivo sarà bene mantenere loro anche in casa una buona luminosità, evitando la luce solare diretta: in genere si posizionano in una zona della stanza ben esposta alla luce delle finestre, e in estate si spostano sul terrazzo, in luogo semi-ombreggiato.
Le foglie sono provviste di un lungo picciolo guainante che avvolgono le nuove foglie fino al momento in cui non sono completamente cresciute.
I fiori sono raccolti in infiorescenze poco appariscenti, di colore bianco-verdastro e formati da uno spadice e da una spata (tipica delle famiglia delle Araceae dove ritroviamo la calla, il Caladium e l'Anthurium) anche se è abbastanza raro che fiorisca in appartamento.
Queste piante producono un apparato radicale carnoso, abbastanza ampio, ma non eccessivo; in genere amano venire coltivati in vasi non eccessivamente capienti, ma la pianta si sviluppa fino a 60-80 cm da terra, producendo molto fogliame e quindi raggiungendo un peso abbastanza cospicuo. Per le piante più alte è, quindi, opportuno scegliere un contenitore di media grandezza ma ben profondo, per poter riempire il fondo del vaso con dei ciottoli, o della ghiaia, che lo rendono più pesante.

Dove Siamo

Treviso
via San Pelajo 5 - Tel. 0422.308301

via Terraglio 81/a - Tel. 0422.348169
 
STIAMO PREPARANDO IL NUOVO SITO CON TANTE NOVITA
Se non trovate quanto state cercando tornate a trovarci presto!
plg_search_attachments
Search - Content

Iscriviti alla newsletter

Per essere aggiornato su tutte le nostre proposte
Accetto Privacy e Termini di Utilizzo

BARBAZZA GARDEN CENTER

Treviso  
via San Pelajo 5 -  Tel. 0422.308301
via Terraglio 81/a -  Tel. 0422.348169


info@barbazzagarden.it

Privacy Policy - Cookie Policy

Vai all'inizio della pagina